fbpx
Raffaello Scuola Raffaello Scuola
Raffaello Scuola

Scopri tutti nostri libri per la scuola!


Vai su Raffaello Scuola
Celtic Publishing Celtic Publishing
Celtic Publishing

Marchio specializzato nelle lingue straniere


Vai su Celtic Publishing
Raffaello Ragazzi Raffaello Ragazzi
Raffaello Ragazzi

Libri attivi, cartonati d’autore e romanzi


Vai su Raffaello Ragazzi
Raffaello Digitale Raffaello Digitale
Raffaello Digitale

Prodotti interattivi e multimediale per la scuola


Vai su Raffaello Digitale
Raffaello Bookshop Raffaello Bookshop
Raffaello Bookshop

Il negozio online per acquistare tutti i nostri libri


Vai su Raffaello Bookshop
Raffaello Formazione Raffaello Formazione
Raffaello Formazione

Laboratorio di idee per rendere protagonisti i docenti


Vai su Raffaello Formazione
Be Happy Be Happy
Be Happy

Be Happy - Felici di crescere


Vai su Be Happy
Leggi e vai: compiti di lettura e non solo

Leggi e vai: compiti di lettura e non solo

Alle porte delle vacanze, ogni anno la stessa domanda: compiti sì o compiti no?

La scuola sta finendo e l’estate è alle porte (si spera…).
Arriva il momento in cui noi insegnanti dobbiamo prendere una decisione sui compiti delle vacanze.
Assegnarli oppure no? Se sì, quali, quanti, come?
Personalmente credo che i compiti delle vacanze vadano assegnati. Un piccolo esercizio ogni tanto mantiene la mente allenata e fa sì che i bambini si abituino a adempiere a questo piccolo dovere, allontanando la tentazione, sempre in agguato, dei videogiochi.
Nello stesso tempo sono fermamente convinta della necessità che durante l’estate i nostri alunni giochino, si divertano e si riposino. L’anno scolastico è lungo ed impegnativo, il diritto al gioco e al riposo va salvaguardato.
Dunque, contemperare le due esigenze significa per noi insegnanti agire “cum grano salis”.
In circolazione ci sono molte proposte di libri per le vacanze accattivanti e “leggeri”. Io prediligo quelli multidisciplinari. L’idea dei diversi volumi penso possa sovraccaricare il bambino, raddoppiando, per forza di cose, le richieste.

Molto importanti, secondo me, sono i “compiti di lettura”.
Nelle mie classi consegno ai bambini un elenco di titoli, chiedendo loro di scegliere almeno due libri da leggere dei quali discuteremo al rientro a scuola.

Per le insegnanti che utilizzano il LEGGI E VAI, creare un elenco è abbastanza semplice. Basta fare riferimento ai testi suggeriti nelle varie sezioni del circolo dei lettori. I libri potranno essere reperiti nelle biblioteche civiche della città, pertanto nessun genitore (a meno che non lo voglia) sarà obbligato a comprarli.
Qui sotto l’esempio legato alla sezione del racconto di paura.

Leggi e vai - pag. 21

Se vogliamo che i bambini effettuino delle riflessioni sui libri che hanno letto, possiamo assegnare loro qualche scheda appositamente predisposta, iniziando con un’attività di analisi:

Amo leggere - pag. 124

per poi scendere sul livello della comprensione intervistando niente meno che il libro!

 Amo leggere - pag, 125

 

Infine, possiamo concludere la riflessione sul libro con l’aspetto emozionale, attraverso le sensazioni che ci ha donato e che vorremmo “regalare” a qualcuno.

Amo leggere - pag. 126

Le schede che ho utilizzato come esempio sono tratte dalla guida Amo leggere:

Amo leggere - Guida

A questo punto non mi resta che augurare felicissime vacanze a tutte voi.

Riposatevi! Ci vediamo a settembre con una nuova sorpresa!!!!!!!!!!!

Flavia

Raffaello Libri S.p.A. | Sede Legale: Via dell'Industria, 21 - 60037 Monte San Vito (AN) | C.F. e P.IVA 01479570424 | R.I. Ancona | REA AN-145310 | Capitale Sociale: €1.000.000,00 i.v.

Privacy Policy Cookie Policy